Followers

Naked cake ai frutti rossi... ma non solo



Ecco la torta che piace a me. Mi hanno chiesto di fare la torta per il primo compleanno di un amichetto di mia figlia (ma anche del figlio di una mia amica, che vista l'età forse è più corretto). Siccome ad un anno il ricordo di una torta decorata non si sarebbe certo fissato nella memoria, ho preferito una torta buona, con una crema senza uova adatta ad un assaggio da parte di bimbi piccoli, ma che incontrasse anche i gusti degli adulti. Ecco il risultato: una naked cake (per chi non lo sapesse, è nuda perché si vedono gli strati e non è vestita con pasta di zucchero) farcita con cheese cream vaniglia e limone, e guarnita con tanti fruttini colorati.

Grande soddisfazione per me perché questa torta è piaciuta anche ai non troppo golosi, e quasi tutti hanno fatto il bis!

Per la base ho usato la torta al latte caldo, la cui resa mi piace di più del pan di spagna.

Ingredienti per la base (per una tortiera da 20 cm)

120 ml di latte
60 g di burro
165 g di farina
6 g di lievito
165 g di zucchero (anche 155 g bastano)
3 uova
la polpa di una bacca di vaniglia e la scorza grattugiata di un limone non trattato
un pizzico di sale

Procedimento per la base

Versare le uova e lo zucchero, con le scorze grattugiate del limone e la polpa di vaniglia nell'impastatrice con il gancio a frusta e montare finché non sia chiaro e spumoso.

A parte setacciare farina e lievito, e nel frattempo mettere a scaldare latte e burro a fiamma moderata.

Appena le uova e lo zucchero saranno soffici, chiare e spumose (impasto che "scrive"), iniziare ad aggiungere la farina setacciata col lievito e il pizzico di sale, poco a poco e amalgamandola delicatamente con una spatola. Il movimento dal basso verso l'alto vi aiuterà a non sgonfiare l'impasto.

Aggiungere successivamente il latte e il burro, che saranno giunti quasi a bollore, e continuare ad impastare con la spatola. L'impasto resterà gonfio e morbido.

Versare nella tortiera a cerniera imburrata e infarinata e cuocere in forno preriscaldato a 175° per 30 minuti.

Lasciar raffreddare la torta su una griglia.



Ingredienti per la crema:

160 g di philadelphia
250 g di mascarpone
100 g di panna montata non zuccherata
60 g di zucchero a velo
zeste di due limoni bio
la polpa di una bacca di vaniglia

Per la bagna: preparare in anticipo e poi lasciar raffreddare, uno sciroppo di zucchero (50% zucchero e 50% acqua), aggiungere succo di mezzo limone e succo di una clementina.

Procedimento

Montare insieme tutti gli ingredienti con il gancio a frusta. Lasciar riposare la crema in frigo per un'oretta.

Per comporre la torta, sistemare il primo disco di pan di spagna nell'anello di acciaio, quindi bagnare la base con la bagna, e aggiungere il primo strato di crema con il sac à poche. Procedere nello stesso modo per gli altri strati, quindi lisciare la superficie.

Coprire con una pellicola a contatto e lasciar raffreddare bene in frigorifero per un paio d'ore.

Una volta raffreddata, liberare la torta dall'anello di acciaio e guarnire con la frutta. Io ho scelto mirtilli, ribes rossi, fragole e physalis. Una spolverata di zucchero a velo sulla frutta sarà il tocco finale prima di servire.


Cake integrale con datteri e prugne secche


I dolci rustici, quando ben equilibrati e ben cotti, mi piacciono molto. Chi mi legge sa bene quanto io ami fare e mangiare dolci, ma non sempre è giusto eccedere con burro e grassi, e se come me amate qualcosa di dolce a colazione, questo plumcake senza uova e senza burro fa per voi. Io lo trovo buono e leggero, inoltre la farina di lupino dà un apporto proteico al vostro dolce, rendendolo così adatto alla prima colazione.

Ingredienti

150 g di farina 00
100 g di farina integrale
50 g di fiocchi di avena
90 g di zucchero di canna
2 cucchiai colmi di farina di lupino
2 cucchiaini di crema di mandorle bianche
30 ml di olio di girasole
230 ml di latte di mandorla senza zucchero
cannella a piacere
una bacca di vaniglia (la polpa)
la scorza di un limone
un pizzico di sale
mezza bustina di lievito per dolci
3-4 datteri medjol
3-4 prugne secche

Procedimento

Mischiare gli ingredienti in polvere (e l'avena in fiocchi) con una frusta, che serve a setacciare leggermente e rimuovere i grumi.

Amalgamare la polpa della vaniglia con la crema di mandorle aiutandovi con un cucchiaino, diluire con un po' di latte di mandorla ed aggiungere alle polveri. Aggiungere il restante latte di mandorla, l'olio e amalgamare gli ingredienti con un cucchiaio di legno.

Aggiungere le scorze di limone grattugiate, quindi i datteri e le prugne tagliati a pezzettini.

Mescolare velocemente quindi versare l'impasto nello stampo da plumcake (o in una tortiera da 18-20 cm) foderato con carta forno.

Infornare a 180° con forno statico per 45 minuti.

La prova stecchino vi dirà se è cotto. Se non lo è lasciatelo tranquillamente altri 10 minuti.

Sformate il dolce su una griglia e lasciate raffreddare.

Una bella fetta con un buon cappuccino è una colazione completa e coccolosa!








Dolcetti velocissimi al limone



Tanta voglia di un dolcetto goloso e poca voglia (o poco tempo) per realizzarlo? Allora ho la soluzione per voi. Semplici da fare e di sicuro effetto se avete ospiti e volete offrire qualcosa di sfizioso e fresco. In pochi minuti e qualche ora in frigo otterrete un risultato golosissimo, il superlativo è veramente d'obbligo! Unico consiglio: fatene tanti perché vanno a ruba.

Ingredienti
biscotti di Novara (simili ai pavesini)
150 g mascarpone
100 ml panna da montare
2 cucchiai rasi di zucchero a velo setacciato
scorza grattugiata di 1 limone
Fiordifrutta Rigoni di Asiago ai limoni qb
cocco grattugiato qb (una scodellina)
1 bicchiere di latte



Procedimento
Preparare la crema montando il mascarpone con la panna, lo zucchero a velo e le scorze di limone.
Trasferire la crema in un sac à poche con boccheta liscia (se usate quelli usa e getta potete anche tagliare semplicemente la punta del sac à poche).

Ora preparatevi una scodellina con il latte e una con il cocco rapé.

Iniziate ad intingere un biscotto nel late molto velocemente, quindi con un cucchiaino spalmate uno strato di Fiordifrutta ai limoni, e copritela con la crema al mascarpone.

Intingete un secondo biscottino nel late, chiudete a panino il dolcetto e passatelo nel cocco grattugiato.

Il gioco è fatto. Ripetete sino ad esaurire i biscotti, sistemateli in un vassoio e copriteli con una pellicola. Lasciateli riposare in frigo almeno un paio d'ore prima di servire, diventeranno morbidi e profumatissimi.

Qui sono letteralmente spariti.





Riso al latte con visciole. Colazione leggera o merenda golosa?


Le feste sono finite, e probabilmente qualcuno avrà voglia di mangiar leggero... No, io resto la solita golosa,non mi riferivo certo a me. Il bello di questa ricetta è che mette tutti d'accordo. Io ho usato un latte vegetale essendo intollerante al lattosio, ma potete realizzarla con il latte vaccino se avete la fortuna di digerirlo. E il tocco finale, goloso, bio e senza saccarosio, è lei, la Fiordifrutta alle visciole. Decisamente la mia preferita, oggi. Domani ne preferirò un'altra, tanto le Fiordifrutta sono tutte fantastiche!



Ingredienti

150 g di riso carnaroli
500 ml di latte di soia o di riso al cocco
un pezzo di scorza di limone
Fiordifrutta Rigoni di Asiago alle visciole

Procedimento

Se usate il latte vegetale al cocco, non dovrete aggiungere zucchero. Portate a bollore il latte in una casseruola, con un pezzetto di scorza di limone.

Versate il riso a pioggia, abbassate te fiamma e fate cuocere finché non avrà assorbito tutto il latte.
Ci vorranno circa 15 minuti. Se vi piace più cremoso lasciate cuocere ancora aggiungendo eventualmente qualche mestolo di latte caldo.

Lasciate intiepidire e trasferite nei bicchierini, quindi coprite e mettete in frigo.

Al momento di servire, guarnite con un paio di cucchiaini di Fiordifrutta per ogni bicchierino.

Ottima a colazione, ma anche a merenda, o per concludere un pasto leggero.




E se la sbriciolata diventasse natalizia?


Da non aver mai fatto una sbriciolata all'andare in fissa il passo è breve, e allora ecco una versiona natalizia di questo dolce semplice e buonissimo.
Arancia, cannella, mandorle, e tra un morso e l'altro sarà già Natale!

Ingredienti (una tortiera rettangolare 16x20)

170 g di farina 00
30 g di farina di mandorle
75 g di zucchero
50 g di burro
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
un cucchiaino di cannella
zeste di limone e di arancia
Per la farcia:
2/3 di barattolo di marmellata Fiordifrutta arance amare
3-4 cucchiai di liquore all'arancia
2 cucchiai di mandorle tritate

Procedimento

Accendete il forno a 180° su programma statico.
In una ciotola disponete gli ingredienti in polvere, avendo cura di setacciare insieme farina e lievito, aggiungete poi il burro a pezzi, l'uovo leggermente sbattuto, le zeste di agrumi, la cannella, la farina di mandorle tritate.

Se avete l'impastatrice azionate il gancio K a bassa velocità, altrimenti lavorate velocemente con un cucchiaio di legno in modo che l'impasto resti sbriciolato a grumi. Lavoratelo pochissimo e non impastatelo con le mani.

Trasferite metà del composto di frolla sbriciolata nella tortiera unta e infarinata, pressate leggermente con le mani in modo da coprire tutta la tortiera.

Preparate la farcia mischiando la marmellata con il liquore e le mandorle tritate e spalmatela con un cucchiaio sulla base di frolla lasciando qualche millimetro dal bordo.

Versate il resto del composto sbriciolato in modo da coprire tutta la superficie e pressate leggermente i bordi.

Infornate sul ripiano intermedio, e lasciate cuocere 35 minuti circa.

Sfornate il dolce e lasciatelo raffreddare completamente, così potrete sformarlo perfettamente senza rischiare di romperlo. Ora una spolverata di zucchero a velo ed è pronto!

L'ho di nuovo servito in tranci perché lo trovo pratico da conservare e di sicuro effetto perché si vede l'interno.

Non sono sicura di postare ancora prima delle feste perché andrò a Torino a trovare i miei e non avrò il pc, approfitto di questa ricetta dai profumi natalizi per augurare a tutti delle feste meravigliose!

Buone Feste e a presto...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...