Followers

Strudel di mele senza burro, che sorpresa!




Ho trovato la ricetta dello strudel di mele sano sul libro di Marco Bianchi "I magnifici 20". Benché io non segua una dieta vegetariana, ho notato che la diminuzione delle proteine e dei grassi di origine animale mi fa stare molto meglio, sentire più leggera e meno gonfia a fine pasto...

Questo strudel è davvero una sorpresa, è persino più buono di quello classico in quanto non lascia unto in bocca e ed è facilmente digeribile, in più ha un sapore che non ha nulla da invidiare a quello tradizionale. Provatelo, non vi pentirete!

Non contiene zucchero raffinato, ma miele e succo d'acero.

La ricetta di Marco Bianchi era leggermente diversa, la trovate qui. Io non avevo le noci e nemmeno le mandorle, quindi ho omesso qualcosa che ho sostituito con una mela in più. 

Ingredienti:

200 g di farina 00
100 g di farina integrale
80 g di olio di semi di mais o di riso
scorze d'arancia e di limone grattugiate
120 ml di succo d'acero
3 mele gala
60 g di pinoli
100 g di uvetta
50 g di farina di mandorle
1 cucchiaio di cannella


Procedimento

Lavorare le farine con lo sciroppo d'acero e l'olio e la buccia di limone grattugiata, fino ad ottenere un impasto simile ad una frolla. Aggiungere poca acqua se necessario. Fare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare per un'ora a temperatura ambiente.

Nel frattempo sbucciare le mele (la ricetta originale le usa con la buccia, ma le mie non erano bio e non mi fidavo), tagliarle a cubetti, mischiarle con l'uvetta leggermente ammorbidita in acqua tiepida, i pinoli, la farina di mandorle, la buccia d'arancia grattugiata, la cannella e il miele.  

Riprendere la pasta, stenderla sottile con il mattarello, distribuirvi sopra una manciata di pangrattato che assorbirà il liquido delle mele in cottura, quindi disporre la farcia preparata al centro, lasciando un paio di cm in alto e in basso, e lo spazio per ripiegare la pasta ai lati.

Chiudere la pasta a busta, sigillare bene i bordi e praticare dei tagli obliqui sulla superficie.

Cuocere in forno a 180° per almeno mezz'ora, finché la pasta non sarà dorata e asciutta.

Sfornare, lasciare raffreddare e gustare questa delizia, con o senza zucchero a velo. Trovo che il mix di farina regali un sapore rustico che si sposa benissimo con le mele e la frutta secca.



9 commenti:

  1. buonissimo...complimenti!!!!

    RispondiElimina
  2. grazie per questa ricetta, stavo proprio cercando di preparare una pasta sfoglia senza usare il burro o le uova!

    RispondiElimina
  3. Super questo strudel! Io ne vado pazza!!

    RispondiElimina
  4. Se possiamo condurre un'alimentazione più sana perchè non farlo? Purtroppo molto spesso (io per prima) do poco conto a questo fattore. Questo strudel oltre a essere più sano sarà sicuramente molto buono!

    RispondiElimina
  5. semplicemente deliziosi, quello sciroppo ce l'ho pure io, quasi...un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Delizioso lo strudel mi piace tantissimo brava! un bacione!

    RispondiElimina
  7. Buonissimo. Ma al posto del sciroppo di acero cosa posso mettere?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...