Followers

Canederli a modo mio


Non avevo mai fatto i canederli, ma mi hanno sempre incuriosita. Ovviamente non ho rispettato la ricetta originale che richiede uova e latte in quanto mi sono un po' difficili da digerire, e ho variato a modo mio. Ho messo un po' d'olio nel brodo per paura che si attaccassero, ma la prossima volta ne farò a meno, non si sarebbero attaccati.

Questi sono ai crauti e spinaci, con una sorpresina filante di gruyère all'interno. Sono venuti buonissimi, belli morbidi, leggeri e gustosi. Li proverò con altri ingredienti appena avrò altro pane raffermo da fare fuori.

Ingredienti per 6 canederli

circa 100 g di pane raffermo
1/4 di cavolo cappuccio
una cipolla
3 cubetti di spinaci surgelati
brodo di dado (dado home made)
pan grattato qb
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
un pizzico di noce moscata
6 pezzi di gruyère

Procedimento

Spezzettare il pane raffermo e bagnarlo con un po' di brodo vegetale in modo che si ammorbidisca. Impastarlo con parmigiano, e noce moscata e lasciar riposare.

A parte saltare le verdure con una cipolla affettata sottile e un cucchiaio di olio evo, regolare di sale e pepe, quindi frullarne una parte.

Mischiare il tutto con il pane ammorbidito e formare le pallette. Nascondere in ognuna un pezzo di formaggio tipo gruyère o fontina, posare le pallette sul pan grattato (se no si incollerebbero al piatto) e lasciar riposare 10 minuti.

A parte preparare il brodo vegetale in una pentola larga (io uso il mio dado homemade e aggiungo pomodoro e erbe), portare a bollore e tuffarvi i canederli, lasciandoli separati uno dall'altro. Cuocere 15 minuti, fino a che, come gli gnocchi, non vengano a galla, quindi servire con parmigiano a volontà.

Un pasto povero ma gustoso che vi aiuterà a svuotare il frigo senza appesantirvi troppo perché privo di uova , e vi scalderà nei giorni invernali. 


6 commenti:

  1. Buoni mi ispirano molto ma non li ho ancora fatti, complimenti

    RispondiElimina
  2. Buoni i tuoi canederli! Io li faccio spesso e mi piacciono sempre molto.
    Ho visto il post su Stoccolma, bellissimo.
    Buon anno e ben rientrata.
    Alice

    RispondiElimina
  3. Che bella questa tua versione, mi ispira tantissimo! complimenti per la ricetta!! A presto e ancora brava!! Clara

    RispondiElimina
  4. Mai fatti ma a vedere i tuoi pensi che lo faro..
    baci

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...