Followers

Tortillas di mais


Da qualche giorno mio marito mi diceva che aveva voglia di andare al messicano, ma qui a Losanna, in quasi 4 anni, non ne abbiamo ancora provato uno. (che due pigri)

In compenso ho trovato una farina di mais macinata finissima, credo che sia l'equivalente del fioretto, che qui naturalmente si chiama solo farina di mais.

Ecco il mio primo esperimento con questa farina (il prossimo saranno dei biscotti). La forma un po' rustica è data dal fatto che non avevo voglia di tagliarle perfettamente rotonde, stavo preparando la cena ed ero già in ritardo, e così ho scelto di lasciarle coi bordi irregolari. Ho scoperto anche che se appena tolte dalla piastra si mettono subito appoggiate a una superficie rotonda, come ad esempio un mattarello, raffreddando prendono la classica forma a U dei tacos... questa volta le ho lasciate piatte, ma raffreddando si asciugano e diventano croccanti, quindi una volta farcite non sarà semplicissimo piegarle. Se le servite man mano invece saranno morbide.

Ho fatto le foto ai passaggi, perché cercando la ricetta trovavo ovunque il passaggio "mettetele in padella a cuocere", ma essendo sottilissime, mi si rompevano. Il mio mettetele in padella ve lo spiego, così se proverete sarete sicuri di non dover provare mille volte.

Una volta fatte potete farcirle come vorrete, io ho fatto una fagiolata di fagioli rossi al pomodoro, con cipolla, cumino, paprika, peperoncino e origano. Risultato ottimo e molto tex mex.

Ingredienti

200 g di farina di mais macinata fine (sembra farina normale)
150 g di acqua (circa, aggiungere poco alla volto fino a consistenza desiderata)
una presa di sale
1 cucchiaio di olio evo

Procedimento

Lavorare la farina con l'acqua, il sale e l'olio, fino ad ottenere un impasto morbido con cui poter formare delle palline.

Lasciar riposare l'impasto 15 minuti, poi formare delle palline con le mani.


Prendere ora ogni pallina e appiattirla tra due fogli di carta forno, quindi stenderla sottile col mattarello (che passerete sopra il foglio di carta forno)


Scaldare molto la piastra (io non ho la crepière quindi uso una padella antiaderente). Per cuocere la tortilla, rimuovere il foglio superiore di carta forno delicatamente, poi capovolgerla sulla piastra con la carta forno ancora attaccata, e lasciar cuocere qualche secondo, sarà molto più semplice rimuovere il foglio senza romperla perché si sarà già asciugata. 




Lasciar cuocere circa due minuti ogni tortilla, un minuto per lato. Quindi riporla in un panno da cucina pulito, e tenere al caldo.

Servire e farcire a piacere.



2 commenti:

  1. Semplici ma molto interessanti ottima ricetta !!!
    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
  2. Se ve muy deliciosa y saludable es perfecta,abrazos

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...